QUALI SONO LE COMBINAZIONI DI COPPIA PIU’ COMPATIBILI?

Il legame di attaccamento (Bowlby) è un legame di lunga durata, emotivamente significativo, che ha 4 caratteristiche: è selettivo, comporta la ricerca della vicinanza fisica, fornisce benessere e sicurezza e provoca angoscia alla separazione dal cargiver. Può essere di tre tipi: sicuro, insicuro/ambivalente o insicuro/evitante.

Nei legami affettivi tra adulti il legame di attaccamento è organizzato in modo meno semplice, ma presenta sempre tre stili distinti: sicuro, insicuro preoccupato (ambivalente) e insicuro distanziante (evitante).

  • Stile SICURO: i partner esprimono apertamente il bisogno di conforto, la richiesta e l’offerta di aiuto; sono in grado di riparare la relazione nei momenti di conflitto; valorizzano empaticamente i pansieri e i sentimenti del partner.
  • Stile DISTANZIANTE: i partner escludono in modo difensivo le emozioni e negano i sentimenti di dipendenza e vulnerabilità; negano o aggrediscono i bisogni di dipendenza e conforto emotivo del partner; questi bisogni del partner, inoltre, intensificano la risposta difensiva e distanziante.
  • Stile PREOCCUPATO: i partner si dimostrano eccessivamente intrusivi, richiedenti e dipendenti; enfatizzano le emozioni negative; sono convinti del fatto che il partner non possa soddisfare i loro bisogni; inoltre il senso di deprivazione cronica può essere espresso in modo rivendicativo.

Il senso di sicurezza e il benessere generale esperiti dai membri della diade nei legami sentimentali, dipende quindi, in parte, dalla tipologia dei modelli di attaccamento di entrambi i partners. Le relazioni che nascono dai diversi matching di coppia possono portare grande soddisfazione, ma possono anche costituire occasione di infelicità, stress e conflitto.

In una coppia in cui entrambi i partner sono portatori di un attaccamento sicuro è presente una modalità di condurre il rapporto basata sulla reciprocità e sulla flessibilità; in questo caso i partner riescono a porsi come figure dipendenti, ma anche come oggetti di dipendenza in modo alternato. Al contrario, nelle coppie con stili di attaccamento insicuri si creano aspetti di rigidità e ripetitività e un certo grado di assimetria tra partner per cui non vi è alternanza tra “cargiving” e “careseeking”.

I MATCHING

Il matching SICURO/SICURO: in queste coppie i due partner sono entrambi caratterizzati da flessibilità emotiva e di interdipendenza; queste due caratteristiche consentono ai due partner di porsi in modo alternato, sia come soggetto che offre accudimento, sia come soggetto che lo chiede e che lo riceve. In queste coppie i parter sono in grado di affrontare il tema degli affetti positivi e negativi in modo consapevole e riflessivo, sono in grado, inoltre, di modulare e regolare gli affetti.

Il matching SICURO/INSICURO: questo tipo di incontro tra stili di attaccamento da origine a relazioni di coppia potenzialmente funzionanti. Il partner sicuro, grazie alla propria flessibilità, all’apertura e all’impegno, potrebbe creare un’esperienza correttiva, dal punto di vista emotivo, per il partner insicuro. Capita più frequentemente che la partner insicura si avvicini ad uno stato mentale sicuro quando il partner sicuro nella coppia è il maschio.

Il matching INSICURO/INSICURO: queste coppie sono caratterizzate da aspetti di elevata insoddisfazione, conflitto e grandi difficoltà relazionali. Tuttavia le varie combinazioni diadiche posso dar luogo a esiti differenti. Vediamole nel dettaglio:

  • Matching DISTANZIANTE/DISTANZIANTE: in queste coppie entrambi i partner negano al compagno bisogni di accudimento, dipendenza e vulnerabilità. Anche l’espressione degli affetti è controllata e coartata mentre vengono enfatizzati eccessivamente gli aspetti di indipendenza e autosufficienza.

Queste coppie tendono ad evitare il conflitto, ma il clima emotivo è poco regolato a causa di atteggiamenti rabbiosi tra i partner.

  • Matching DISTANZIANTE/PREOCCUPATO: in queste coppie è difficile che si costruisca una regolazione reciproca, e risulta molto difficile per i partner sintonizzarsi tra loro. Vi è un forte sbilanciamento di ruoli tra chi chiede accudimento e vicinanza emotiva (partner preoccupato) e chi nega l’importanza dei bisogni espressi dal compagno (partner distanziante).

In queste coppie i livelli di conflitto possono essere elevati e la soddisfazione dei partner molto bassa a causa della mancanza di sicurezza percepita.

Quando è la donna ad avere un modello di attaccamento preoccupato la coppia può risultare relativamente stabile, perché generalmente gli uomini distanzianti tendono ad evitare il conflitto. In questo caso i rapporti di coppia possono avere una lunga durata, nonostante la poca soddisfazione e la fredezza del partner distanziante.

  • Matching PREOCCUPATO/PREOCCUPATO: in queste coppie entrambi i partner amplificano le richieste di vicinanza e accudimento, che però non sono colmabili completamente. Se un partner percepisce i comportamenti dell’altro come inadeguati, può facilmente mettere in atto comportamenti di rifiuto verso gli sforzi compiuti dal compagno.

In queste coppie, se non c’è una risposta bilanciata ai bisogni dell’altro e non vi è sufficiente reciprocità, si possono manifestare n certo grado di disaccordo e conflitto.

Ovviamente l’attaccamento non spiega tutti i possibili aspetti e tutti i possibili risvolti delle relazioni amorose; anche i sistemi motivazionali della sessualità e del prendersi cura hanno un loro ruolo nel costruire la qualità della relazione romantica. Potremmo, infatti, trovare coppie con un legame di attaccamento positivo che decidono di separarsi a causa di uno sbilanciamento negli altri sistemi motivazionali.

 

Bibliografia

Psicologia delle relazioni di coppia, di L. Carli et al., 2009. Il Mulino.

No Comments Categories: FAMIGLIA, SESSUALITA'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *